Audio Technica ATH-PRO5MK3: Recensione e Prezzo

  • Materiali
  • Ergonomia
  • Specifiche tecniche
  • Qualità del suono

Riassunto

Un modello di cuffie che è arrivato alla terza versione, ma che non mantiene del tutto le promesse a causa di un isolamento dall'esterno non perfetto. Un punto critico questo, soprattutto per chi pensava di farne un attrezzo da lavoro in discoteca o in situazioni di musica dal vivo piuttosto caotiche. Da questo punto di vista, per chi le candida a strumento di lavoro, le cuffie Audio Technica ATH-PRO5MK3 si mantengono al di sotto delle aspettative. Infatti, pur vantando di un bel suono, il limite di efficacia dell'isolamento risulta un handicap non trascurabile, anche tenendo conto del fatto che in questa fascia di prezzo, o poco più, esistono valide alternative che fanno certamente al caso di chi magari acquistarle per lavoro.

3.8

Cuffie Professionali Audio Technica ATH-PRO5MK3 Recensione e Scheda Tecnica

Scheda Tecnica

Diametro del transduttore: 44mm
Risposta in frequenza: 10 – 25,000Hz
Potenza in ingresso massima: 1,300 mW
Sensibilità: 101 dB/mW
Impedenza: 38 ohms
Peso: 250g

  • Il rapporto qualità/prezzo concorrenziale
  • La realizzazione e assemblaggio
  • Il buon sound
  • I cavi in dotazione

  • L'isolamento ambientale scarsamente efficace
  • Poco adatta per il lavoro da DJ


Recensione Completa

Le cuffie Audio Technica ATH-PRO5MK3 sono una delle recenti proposte della casa giapponese e sono dichiarate dal produttore come destinate ai disc jokey.

Insieme alle cuffie vengono forniti due cavi intercambiabili: uno è un cavo audio avvolgibile, che misura da 1,2 a 3 metri, con i connettori placcati in oro da 3,5 mm e con adattatore da 6,3 mm; l’altro è, invece, provvisto di un controllo per l’uso con smartphone e microfono, anche qui con i connettori placcati in oro, da da 1,2 m, connessioni da 3,5 pollici, (4 poli su un adattatore a forma di L), con opzione di adattatore da 6,3 mm.

Gli adattatori sono provvisti di filettatura in modo che, una volta avvitati ai connettori, possano garantire una trasmissione del segnale perfetta. La Audio Technica ATH-PRO5MK3 si trova in commercio intorno agli ottanta euro, un prezzo decisamente concorrenziale tenuto conto delle buone caratteristiche generali. L’unico appunto è che pur essendo una cuffia chiusa non riesce a isolare efficacemente dall’esterno e questo, soprattutto se si usa in ambienti molto rumorosi, può essere limitante.

Design & Comfort

Il design appare spartano ma piacevole, il colore predominante è il nero (ma sembra sia disponibile anche in colore bianco). La cuffia sembra un po’ voluminosa, ma è un effetto dato dalla generosa imbottitura dell’archetto. Le linee del design comunque tendono al classico, facendo apparire il tutto proporzionato nelle forme.

La cuffia in questione si indossa bene e il suo peso, di circa 250 grammi, la rende sufficientemente confortevole, rispettando le prerogative tipiche della fascia di prezzo di appartenenza. Ha un sistema che permette di ruotare il padiglione per avere in monitor un solo orecchio e lasciare l’altro libero di captare quanto succede nell’ambiente, un accorgimento utile a rendere il lavoro dei Disc Jockey più agevole.

Peccato che l’isolamento non impeccabile limiti il campo d’azione di questa “Pro“, che nelle intenzioni del progettista è destinata a diventare compagna di avventure e strumento di lavoro dei DJ. Le regolazioni sono assicurate da guide a scivolo in alluminio che fanno bene il loro lavoro. Indossandole anche per tempi lunghi, queste cuffie risultano abbastanza confortevoli.

Audio-Technica ATH-PRO5MK3 Stereofonico Padiglione auricolare...
audio-technica - Personal computer
Attualmente non disponibile

Qualità del suono

La risposta in frequenza dichiarata dalla factory è da 10 a 25.000 Hz, tipica della maggior parte delle cuffie di ultima generazione in questa fascia di prezzo. I bassi risultano riprodotti con profondità, complice anche la struttura dei drivers da 44 mm, i medi sono equilibrati e gli acuti cristallini ma non troppo taglienti.

La resa sonora di queste cuffie dipende molto dal contesto in cui vengono usate. Sembrano perfette per l’uso al computer e con lettori multimediali, per ascoltare musica degli stili più disparati. Offrono una resa delle frequenze abbastanza neutra, senza particolari coloriture del suono e ciò si traduce in un ascolto piacevole e in una buona proiezione sonora.

Con lo smartphone sembrano essere meno brillanti, dato che la complessità sonora risulta leggermente appiattita e si ha la sensazione di una perdita di pressione sonora. Queste cuffie rispondono in maniera diversa a seconda della qualità della sorgente e ciò è indice di neutralità timbrica.

In situazioni di lavoro, tipo in discoteca o in un club con particolari condizioni di rumorosità ambientale, l’isolamento acustico delle imbottiture dei padiglioni risulta insufficiente ad isolare totalmente, mostrando un po’ il tallone d’Achille di queste cuffie, soprattutto tenendo conto del fatto che il target dichiarato è quello dei Disc Jockey.

Video Recensione

Audio-Technica ATH-PRO5MK3 Stereofonico Padiglione auricolare...
audio-technica - Personal computer
Attualmente non disponibile

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi.

Conosci questo modello? Le consiglieresti?