Grado GR8e: Recensione, Prezzo e Specifiche

  • Materiali
  • Ergonomia
  • Specifiche tecniche
  • Qualità del suono

Riassunto

Nel complesso, le Grado GR8e sono un buon paio di cuffie e dimostrano una certa qualità e una certa perizia dell'azienda nella realizzazione del prodotto. Come già detto, tendono a mettere in risalto la fascia media dello spettro delle frequenze e, quindi, potrebbero non garantire un suono eccezionale con alcuni generi, ma c'è da dire che anche anche le frequenze alte e basse vengono rese in modo assolutamente discreto. Un paio di cuffie di cui, quindi, può essere tranquillamente consigliato l'acquisto.

4.4

Cuffie Auricolari In-Ear Grado GR8e Recensione e Prezzi Online

Scheda Tecnica

Risposta in frequenza: 20 -20,000 Hz
Sensibilità: 118dB/1mW
Impedenza: 32 ohms

Grado Labs GR8E Black, Blue, Gold Intraaural In-ear headphone -...
  • Driver: Moving Armature Connector: 3.5mm stereo mini-plug...

  • Alta qualità dei materiali utilizzati nel loro assemblaggio
  • Un cavo piuttosto malleabile e che permette un facile trasporto
  • Un'equalizzazione non piatta e che garantisce un ascolto dinamico

  • Assenza di controlli remoti e di un microfono in linea
  • Forse non molto versatile o comunque non adatte alla totalità dei generi
  • Scelta della misura dei gommini limitata


Recensione Completa

Le Grado GR8e sono delle cuffie auricolari ‘wired‘, di fascia medio-alta prodotte da un’azienda piuttosto rinomata nell’industria musicale e i cui prodotti sono da sempre nell’Olimpo degli acquirenti inclini ad ascoltare generi come il Rock, il Blues e il Jazz. Queste cuffie presentano un’impedenza di 32 Ohms e un range di frequenza di 20-2000 Hz e il loro prezzo si aggira intorno ai 330 €.

Design & Comfort

Il design è abbastanza minimale con una predominanza del nero e con cerchi dorati nei pressi dei gommini. Come auricolari sono piuttosto piccoli e leggeri (pesano 9 grammi) e anche per questo è abbastanza improbabile che possano risultare scomodi o poco confortevoli, anzi, la comodità è uno dei loro punti di forza. A patto però che riusciate a trovare la vostra misura per quello che riguarda i gommini, in quanto nel pacchetto sono incluse solo tre paia in silicone morbido.

In ogni caso, le Grado GR8e, posizionandosi nel vostro orecchio, effettivamente bloccheranno i rumori provenienti dal’esterno con un meccanismo d’isolamento del rumore a dir poco ottimo. Sono provviste di un singolo driver brevettato ‘moving armature‘, che potrebbe però limitarle sulla parte finale dello spettro sonoro delle frequenze.

Uno svantaggio è, però, rappresentato dalla mancanza di controlli a distanza, come un microfono in linea tanto per citare un’esempio, per interagire con il vostro smartphone o riproduttore musicale. Questi auricolari non includono un borsellino o un astuccio per il trasporto, cosa che contribuisce a rendere il packaging di questo paia di cuffie uno tra i più spogli per questo range di prezzi.

Le Grado GR8e sono state prodotte con materiali di alta qualità, dai driver fino al cavo. Come già detto, nel pacchetto sono incluse solo tre paia di gommini di diversa misura, ma anche questi sono di alta qualità e molto più comodi delle opzioni in silicone offerte da altre case produttrici.

L’azienda giapponese della Grado, infatti, afferma di utilizzare una miscela brevettata di due differenti tipi di silicone. Ad esempio, anche se i driver non sono ricoperti da una lega in magnesio come per altri modelli, essi comunque non presentano caratteristiche di bassa qualità.

Qualità del suono

Le Grado GR8e, per quello che riguarda la qualità del suono, offrono un suono articolato e definito che libera un senso di maggiore spazio sonoro e sembra tendano a dare maggiore rilevanza alla fascia media, con un leggero squilibrio sugli alti e sui bassi che non rappresenta necessariamente un male.

Sebbene i bassi siano assolutamente ben definiti, non si presentano così profondi e intensi come in altre modelli di auricolari single-driver. Ad esempio, con sonorità simili a quelle dei Creedence Clearwater Revival, le sonorià e le voci risulteranno buone e ben definite, mentre si potrebbe percepire una leggera mancanza del basso.

Stessa cosa potrebbe accadere con la musica di Diana Krall o dei Collective Soul o anche di Miles Davis, con delle esperienze di ascolto, sicuramente, di alto livello. Un paio di cuffie, come detto sopra, che svolge un ottimo lavoro se si vuole usarle per ascoltare musica rock, pop, jazz e generi affini.

Più che altro, probabilmente, non sono cuffie adatte a chi vorrebbe un suono neutrale e caratterizzato da una curva di equalizzazione quasi piatta, ma che invece potrebbero fare al caso di chi cerca un’esperienza di ascolto più dinamica.

Video Recensione

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi.

Conosci questo modello? Le consiglieresti?