Grado GR10e: Recensione, Prezzo e Specifiche

  • Materiali
  • Ergonomia
  • Specifiche tecniche
  • Qualità del suono

Riassunto

Materiali innovativi e l'accattivante design non sono stati sufficienti per creare un prodotto all'altezza delle aspettative, nonostante l'evidente miglioramento dalla serie precedente. La comodità delle cuffie è innegabile persino per un neofita, come anche la loro durata dovuta proprio ai materiali di ultima generazione, ma il cavo troppo debole e, per alcuni, un po' corto è solo il primo dei difetti riscontrabili. Le Grado GR10e hanno diverse pecche proprio nel comparto sonoro con bassi poco incisivi, alti senza infamia né lode e la mancata riduzione del rumore, che rendono sconsigliabile l'uso in ambienti esterni rumorosi.

4.1

Cuffie In-Ear Grado GR10e Recensione e Prezzi Online

Scheda Tecnica

Risposta in frequenza: 20 -20,000 Hz
Sensibilità: 113dB/1mW
Impedenza: 32 ohms

Grado Labs GR10E Nero, Oro, Turchese Intraurale Auricolare cuffia
1 Recensioni
Grado Labs GR10E Nero, Oro, Turchese Intraurale Auricolare cuffia
  • Driver: Moving Armature Connector: 3.5mm stereo mini-plug...

  • Estremamente comode e adatte a tutti
  • Lunga durata
  • Suono pulito
  • Design semplice ma elegante
  • Ottimo servizio clienti

  • Scarsa riduzione del rumore
  • Bassi poco convincenti
  • Cavo poco resistente
  • Prezzo elevato


Recensione Completa

Queste Grado GR10e sono delle cuffie in-ear con armatura removibile, connessione standard mini-plug 3.5mm, sensibilità 113DB, frequenza 20 – 20,000 Hz, impedenza 32 Ohms, cavo OFC 130cm.

Design & Comfort

Con il loro design semplice e i colori metallici e accattivanti, le Grado GR10e riescono a essere estremamente comode persino per chi non ha dimestichezza con le cuffie in-ear. Grazie alla morbidezza delle tips in morbido silicone bianco e alle tre misure presenti nella confezione (S, M e L), che consentono al prodotto di adattarsi bene a ogni tipo di orecchio, sono particolarmente adatte ad un uso prolungato.

E’ persino possibile tenerle nelle orecchie per diverse ore, senza avvertire alcun fastidio, anche se non abituati a questo genere di cuffie. Rendono bene anche se non inserite del tutto nell’orecchio ma, ovviamente, danno il meglio se inserite in fondo: proprio per questo motivo, le cuffie sono state dotate di filtri per impedire alla sporcizia di entrare e compromettere la qualità audio, sebbene spesso questi filtri non facciano del tutto il loro dovere.

Le cuffie in sé hanno un’ottima resa nel tempo al punto che, dopo due anni di utilizzo costante, il suono non subisce alcuna variazione neanche se il device viene maltrattato.

Purtroppo altrettanto non si può dire del cavo che, benché fatto di un materiale non soggetto ad aggrovigliamenti persino se lasciato in una tasca, non dà l’impressione di essere resistente e sembra non adatto a un uso poco attento o, in generale, a pesanti e continue sollecitazioni, il che finisce per penalizzare tutto il prodotto. Il cavo sembra fin troppo malleabile e non ispira molta fiducia ed è proprio la parte più vicina al connettore a destare maggiori preoccupazioni.

Qualità del suono

Visto il costo e i difetti già menzionati, in molti saranno indotti a pensare che la qualità del suono sia impeccabile ma, purtroppo, così non è.  Il suo punto forte sono decisamente i medi e le voci in genere, benché non renda a dovere con gli audio registrati in live.

Sugli alti il suono si mantiene pulito, pur senza particolari meriti ma, fin troppo spesso, i bassi possono non convincere del tutto anche se il miglioramento rispetto all’originale serie GR10 è innegabile. Si può arginare il problema usando tips in schiuma (da acquistare separatamente), ma è comunque un peccato dover ricorrere a simili espedienti.

La vera nota dolente è comunque la riduzione del rumore, che è praticamente assente e che non consente di utilizzare efficacemente le cuffie all’aperto o in luoghi particolarmente rumorosi. A volumi bassi non è difficoltoso sentire tutti i rumori esterni.

Questo, unito alla suddetta scarsa qualità del cavo, rende le cuffie adatte principalmente ad un uso casalingo penalizzando fortemente gli aspetti positivi.
In generale, non sembra un prodotto adatto all’ascolto di rap o registrazioni live in generale, mentre dà il massimo con il blues , il jazz e la musica classica, che pare essere il punto forte di questo prodotto.

Ad onor del vero il suono, soprattutto i bassi, migliorano sensibilmente collegando il prodotto a un amplificatore per cuffie ma, come già detto, è un vero peccato dover ricorrere ad oggetti “esterni” per eliminare questi difetti.

Video Recensione

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi.

Conosci questo modello? Le consiglieresti?