AKG N90Q: Recensione, Prezzo e Specifiche

  • Materiali
  • Ergonomia
  • Specifiche tecniche
  • Qualità del suono

Riassunto

AKG con le cuffie N90Q si rivolge ai professionisti del settore audio come producer, tecnici e ingegneri del suono, fonici che necessitano di alte prestazioni audio. Il prezzo, oltre alla dotazione di dispositivi tecnologici per la rimozione attiva del rumore, i processori DAC e gli altri accorgimenti hardware, confermano che il target di riferimento è alto e non destinato a tutti che in prodotti più economici potrebbero comunque trovare la qualità che cercano.

4.5

Cuffie Over-Ear AKG N90Q Premium Top di Gamma Recensione e Prezzi Online

Scheda Tecnica

Risposta in frequenza: 10-30kHz
Impedenza: 32ohms
Potenza in ingresso massima: 100mW
Sensibilità: 110dB SPL @ 1kHz/100mV
Peso: 460g
Lunghezza cavo: Cavi staccabili da 3m e 1.2m inclusi
Connettore: jack da 3,5 mm

  • Altissima Qualità Audio
  • Materiali costruttivi
  • Tecnologie all’avangurdia

  • Prezzo non alla portata di tutti
  • Peso esagerato
  • Necessitano di apparecchi di pari classe per esprimersi al meglio


Recensione Completa

Destinate ai professionisti, le cuffie N90Q rappresentano il prodotto più prestigioso nel listino del produttore viennese AKG. Con un prezzo ufficiale di 1499 euro, queste cuffie sono un concentrato delle più innovative tecnologie applicate all’ascolto audio. Sviluppate con i consigli del pluripremiato producer statunitense Quincy Jones, le N90Q rappresentano la soluzione più performante di casa AKG ma il loro utilizzo non è destinato a tutti.

Design & Comfort

Trattandosi di un prodotto di fascia alta, le cuffie N90Q di AKG sono state studiate per fornire il massimo confort senza lasciare spazio a compromessi mantenendole gradevoli anche alla vista. Di colorazione nera con inserti in oro sull’archetto, queste cuffie si fanno notare non solo per il logo del loro ispiratore (la Q di Quincy Jones), ma per l’eleganza delle forme ed il pregio dei dettagli.

L’archetto e i braccetti in alluminio rendono la struttura solida, leggera e ben proporzionata mentre la pelle che riveste l’esterno dei padiglioni auricolari dona un tono di classe al prodotto. Le imbottiture dei cuscinetti auricolari sono a doppia densità con effetto memory in modo di adattarsi alla perfezione ad ogni tipo di cranio e orecchio.

Accattivante anche la soluzione di nascondere i potenziometri che controllano volume e ampiezza tonale nelle coppe dei padiglioni, sotto i quali sono anche posizionati i controlli di accensione, calibrazione e la presa per il collegamento dei cavi compatibili Apple, Android e con jack da 3,5 millimetri. Soluzioni quelle applicate alle N90Q che permettono comodità d’utilizzo nonostante il peso importante dell’apparecchio, di circa mezzo chilo.

Le soluzioni tecnologiche utilizzate, come il processore DAC integrato, quello per la rimozione del rumore esterno e il controllo della scena sonora, richiedono la presenza di un pacco batteria che contribuisce ad accrescere le dimensioni e il peso del dispositivo. Un sacrificio necessario per poter usufruire di tutti questi optional, accessibili comodamente sui padiglioni auricolari tenuti ben aderenti alla testa dall’archetto in alluminio. La doppia densità della schiuma utilizzata per la parte a contatto con l’orecchio rende comoda l’indossabilità della cuffia permettendo l’isolamento acustico necessario per l’utilizzo professionale al quale è votato il prodotto top di gamma di AKG.

Qualità del suono

Consigliato da un’autorità nel campo della musica come Quincy Jones, i progettisti di AKG hanno potuto dar vita ad un prodotto che racchiude le più avanzate tecnologia nel campo dell’audio digitale e i risultati non solo si vedono ma soprattutto si sentono. Grazie alla riduzione attiva del rumore esterno, l’estraniazione durante l’ascolto è pressoché totale, lasciando il cervello libero di concentrarsi sui soli suoni riprodotti.

Da un device da 1.500 euro ci si aspetta che il suono sia pulito e limpido, con i timbri acustici presenti in un brano indipendenti e distinti tra loro. Le cuffie N90Q ripagano l’investimento sostanzioso in termini di qualità sonora, aggiungendo la calibrazione tonale rispetto al proprio udito grazie alla regolazione di bassi e alti in base alle proprie esigenze, per una resa ancor più precisa e personalizzata dell’ascolto. Il controllo della scena sonora, inoltre, permette di rendere l’audio ancor più avvolgente e penetrante, naturalmente senza mai correre il rischio di generare distorsioni.

Pregi e difetti delle AKG N90Q

Considerando il prezzo di listino di queste cuffie, si potrebbe pensare che per tali cifre non ci siano particolari difetti, ma la realtà è leggermente diversa e qualche criticità la si trova anche nelle N90Q. Il primo aspetto è il prezzo esorbitante anche in confronto ad altri marchi e modelli equiparabili, che rende il bacino d’utenza molto ristretto e limitato a professionisti del settore.

L’elevata qualità, infatti, penalizza queste N90Q con l’uso di dispositivi non al top, coi quali vengono evidenziati i difetti di questi apparecchi rendendo l’audio meno apprezzabile. E anche se si dispone dei più evoluti sistemi audio, il peso di 460 grammi si fa sentire durante l’utilizzo rendendo necessaria una pausa dopo alcune decine di minuti d’ascolto.

Tra i pregi di questo device vanno annoverati le soluzioni tecnologiche all’avanguardia, un design classico e ben bilanciato oltre alla scelta dei materiali costruttivi utilizzati che rendono le N90Q un prodotto non convenzionale. Anche la custodia rigida, con scompartimenti per alimentatore e cavi, è sicuramente un buon valore aggiunto per questo prodotto top di gamma.

Video Recensione

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi.

Conosci questo modello? Le consiglieresti?