Pixel Buds di Google: Cuffie per la traduzione in tempo reale

Cuffie Traduzione Istantanea Google Pixel BudsParlare con chiunque da qualsiasi parte del mondo è un sogno dell’umanità fin dai tempi successivi alla mitica Torre di Babele. Prima che fosse eretta tale Torre, secondo la Bibbia, ogni uomo parlava la stessa lingua; a seguito dell’ira di Dio per la loro superbia e soprattutto per la possibilità che si aggregassero tra loro e potessero raggiungere qualunque scopo si fossero prefissati, ha fatto in modo che ognuno parlasse una lingua diversa.

Grazie a Google, però, gli uomini potranno “tornare” a parlare tutti la stessa lingua! Le Pixel Buds di Big G, infatti, sono delle speciali cuffie che traducono in tempo reale praticamente tutte le lingue del mondo. Andiamo insieme a scoprire il funzionamento delle Pixel Buds di Google.

Cuffie per la traduzione in tempo reale

Immaginate di poter andare in qualunque zona del mondo e capire qualsiasi lingua venga parlata. Si tratta di un sogno che per molto tempo abbiamo considerato pura fantascienza, da film. Ora, grazie a Google, il sogno si è trasformato in realtà con le Pixel Buds. Si tratta di cuffie che traducono in tempo reale ben 40 lingue diverse – ma in futuro tale numero è destinato addirittura a crescere.

Come sono fatte?

Le Pixel Buds di Google sono delle cuffie in ear di buona qualità con le quali si può comodamente ascoltare dell’ottima musica in totale relax sdraiati sul letto, oppure mentre si affrontano degli scomodi viaggi da pendolari. Sfiorando le cuffie si può accedere ai controlli del lettore musicale oppure, e qui sta la “magia”, con una leggera pressione sulle cuffie stesse, si può accedere all’assistente vocale di Big G e sentire la traduzione in tempo reale di tutte le 40 lingue messe a disposizione dall’azienda di Mountain View.

Qual è il prezzo?

Il prezzo con il quale sarà messo in commercio questo piccolo miracolo della tecnologia, è anche relativamente basso: stiamo parlando di circa 150 €: sicuramente meno che seguire 40 corsi di lingue insieme! La data di rilascio sul mercato è molto vicina: a partire da novembre lo vedremo sugli scaffali online dei negozi.

Il rovescio della medaglia: le Pixel Buds traducono così bene?

Il prezzo è accessibile, addirittura sono 40 le lingue tradotte e, soprattutto, la traduzione è in tempo reale, proprio come avere un traduttore sempre con noi. Ma è tutto così miracoloso? In realtà la risposta corretta è “nì”. Più di qualcuno sta mettendo in evidenza lo scotto da pagare, ovvero che la traduzione fornita dalle Pixel Buds sarà la stessa di Google Translate e, diciamocelo, non è proprio la più precisa che ci possiamo aspettare, anzi!

Più di qualche volta le traduzioni non solo si sono rivelate approssimative, ma completamente errate, capovolgendo il senso della frase. L’idea di trovarsi dall’altro capo del mondo e non avere una traduzione accettabile potrebbe in molti casi rivelarsi finanche pericolosa. Staremo a vedere l’evolversi della situazione ed eventuali “incidenti diplomatici”.

Conosci questo modello? Le consiglieresti?