Focal Utopia, Cuffie dal prezzo Record

Focal Utopia Sono le cuffie più costose del mondo, nate dalla fusione tra quelle che secondo molti sono le cuffie migliori a livello di qualità, ovvero le Utopia di Focal, e la gioielleria di design francese Tournaire. Insieme hanno prodotto un gioiello per ascoltare musica, ovvero le Utopia Focal by Tournaire, un modello nato per scopi benefici che farà sicuramente gola ai più facoltosi.

Recensione completa

Le cuffie più costose al mondo arrivano direttamente al CES 2017 – ovvero l’ultima edizione del Consumer Electronic Show – dalla Francia, e rappresentano una provocazione per noi comuni mortali, ma potrebbero essere un oggetto del desiderio per i ricchi appassionati di tecnologia. Sto parlando delle cuffie Focal Utopia by Tournaire, per cui non possiamo prescindere dal partire dal prezzo: 120.000 dollari. Queste cuffie sono riuscite a spodestare le precedenti detentrici del record, le H900M di Onkyo che costano “solo” 80.000 €. 

Le Utopia – ed è proprio il caso di dire nomen omen – sono delle cuffie nate dalla collaborazione tra una azienda che ha una esperienza 35ennale nel mondo hi fi come la francese Focal e Tournaire, francese anch’essa, leader nel mondo della gioielleria di design, che hanno deciso di collaborare per uno scopo benefico: parte del ricavato sarà devoluto per salvare il piccolo Louis Biscini, affetto da una malattia rarissima.

Andiamo ora a scoprire le principali caratteristiche delle Focal Utopia by Tournaire, relativamente al design e comfort e alla qualità del suono.

Comfort & design

Le cuffie prodotte dalle due aziende francesi sono un oggetto di design unico e, neanche a dirlo visto il prezzo!, incredibilmente prezioso. Tournaire ha voluto disegnare la trilogia del tempo su queste cuffie, ovvero il passato, il presente e il futuro, rappresentati da un cerchio, un triangolo e un quadrato in cui si trovano incastonati dei solitari. Sono un modello interamente realizzato in maniera artigianale, dove ogni dettaglio è curato nei minimi particolari, tanto da renderle un lavoro d’arte unico, in oro a 18 kt e 6.5 carati complessivi di diamanti.

A completare l’opera, troviamo degli inserti in fibra di carbonio, e pelle, che permettono di utilizzare queste cuffie in purezza, così come per le Focal Utopia nella versione high end destinata anche ai “comuni mortali” (nonostante il prezzo di 4.000 €), che ne permette un utilizzo di lunga durata, senza in alcun modo appesantire o infastidire il padiglione auricolare, né provocare sudorazione eccessiva o altri fastidi.

Queste cuffie si adattano alla perfezione alla testa, senza stringere, favorendo così lunghe sessioni di comodo ascolto – ovviamente da evitarsi in pubblico, per non ingolosire i malintenzionati.

Qualità del suono

A giustificare il prezzo elevato di queste cuffie, anche per il modello tradizionale da 4.000 €, sono per lo più i driver estremamente innovativi, visto il rivoluzionario trattamento in berillio.

Nonostante la struttura completamente aperta, sono cuffie che riescono a mantenere un suono pulito, chiaro, capace di trascinare in un mondo nuovo fatto di suoni e dettagli mai sentiti, neanche durante sessioni di ascolto di musica dal vivo. Riescono ad isolare l’ascolto, lasciando comunque il padiglione auricolare libero e leggero, tanto che vengono definite da molti le cuffie migliori al mondo, e non solo le più costose.

Le caratteristiche di questo modello lo rendono ideale per l’ascolto di tutti i tipi di musica, ma rimangono naturalmente vocate all’ascolto del genere classico, ricco di sfumature che finalmente possono essere apprezzate senza compromessi.

Conosci questo modello? Le consiglieresti?