Cuffie più costose al mondo, Sennheiser Orpheus

Dopo il modello delle Orpheus HE90 uscito nel 1991 e venduto da Sennheiser alla cifra pari a 15.000 € – che oggi hanno un valore commerciale tra i collezionisti triplo rispetto al passato – l’azienda tedesca ci “ricasca” e mette in vendita un’edizione rivisitata del “vecchio modello”, che farà gola tra i collezionisti più facoltosi, essendone distribuiti solo 6.000 pezzi.

Sennheiser Orpheus Cuffie più costose al mondo

Recensione completa

Parlare di cuffie come le Sennheiser Orpheus, vuol dire proporre un prodotto che è il non plus ultra in termini di prestazioni, efficienza, materiali, resa finale; ma sappiamo anche che vuol dire proporre un dispositivo che è per pochissimi intimi.

Il prezzo delle Sennheiser Orpheus, infatti, le rende non un semplice sogno, ma una vera e propria utopia per praticamente tutti noi: il loro costo è di 50.000 € (sì, avete letto bene, cinquantamila euro, quanto quella villetta nel Paese dei vostri genitori che avevate puntato alcuni mesi fa!). Dobbiamo dire, però, che chi avrà la fortuna di toccarle con mano si troverà ad avere non solo delle cuffie che toccano i livelli assoluti di eccellenza, ma anche un preamplificatore dedicato a valvole. Andiamo a scoprire insieme questo prodotto di eccellenza assoluta.

Design & comfort

Indossare le Sennheiser Orpheus vuol dire circondare il proprio padiglione auricolare di una nuvola d’oro. Questo prodotto è stato costruito e assemblato interamente a mano per evitare anche il minimo difetto strutturale, e vi sembrerà di non avere realmente nulla indosso. I materiali sono i più pregiati al mondo, oltre ai cuscinetti in morbidissima pelle, vi sono dei dettagli in oro e platino per la componentistica, oltre al case rifinito in marmo di Carrara. La scelta dell’oro e del platino, però, non è fine a sé stessa, ma serve a migliorare la resa finale sonora, di cui vi parleremo a breve.

Sotto il profilo estetico, questo dispositivo è semplicemente bellissimo: si tratta di cuffie eleganti ma al contempo adatte ad ogni occasione, sebbene, chiaramente, ne sia sconsigliato l’utilizzo sugli autobus e in pubblico!

Qualità del suono

Per descrivere la qualità del suono delle Sennheiser Orpheus, la cosa migliore è partire dalla descrizione che ne fa lo stesso Daniel Sennheiser:

“Nessun altro sistema di riproduzione sonora al mondo è in grando di ingannare i sensi come Orpheus. Crea l’assoluta e perfetta illusione di trovarsi direttamente immersi nel suono”

Queste cuffie garantiscono un suono extra terrestre: si tratta di cuffie elettrostatiche, con suoni puri e completamente privi di distorsione. Il range di frequenze va ben al di là di quanto percettibile dall’orecchio umano: stiamo parlando di una risposta in frequenza da 8 hz a 100.000 hz. Questa scelta è relazionata proprio all’assenza di di distorsioni: a 100 db di soglia, infatti, sono stimate allo 0.01%.

Altra peculiarità è relativa al secondo stadio di alimentazione brevettato dall’azienda tedesca, chiamato “Ultra High Impulse”, il quale previene eventuali perdite di potenza che andrebbero ad inficiare sulla resa sonora, essendo costruito direttamente all’interno dei due padiglioni.

In poche parole? Si tratta del meglio del meglio che un audiofilo possa desiderare: ma a tale cifra, avreste avuto dei dubbi?

Conosci questo modello? Le consiglieresti?