Come Aggiustare le Cuffie: Guida alla Riparazione

Come Riparare le Cuffiette Guida per AggiustarleÈ capitato a tutti di trovarsi di punto in bianco con auricolari o cuffie non funzionanti. Prima di acquistare un nuovo paio è possibile tentare di ripararli munendosi di seguenti attrezzi: un saldatore, una tronchese, una pinzetta spellacavi, un multimetro, un connettore jack da 3,5 mm ed un tubo termoretraibile.

Come riparare il cavo

Se durante l’utilizzo delle cuffie ci siamo accorti che l’audio si interrompe o risulta disturbato quando il cavo viene piegato è proprio su quest’ultimo che dobbiamo intervenire per aggiustare i nostri auricolari.

Per prima cosa è necessario individuare l’origine del problema. Si procede collegando le cuffiette a un lettore MP3 acceso. Si flette quindi il cavo facendo scorrere la piega su tutta la lunghezza per individuare il punto preciso in cui il suono viene interrotto o disturbato. In alternativa si può utilizzare il multimetro.

Dopo avere individuato il punto danneggiato, con una pinza spellacavi eliminiamo la guaina che lo ricopre per circa 3 cm. Il cavo all’interno della guaina rimossa potrebbe essere spezzato. Se così non fosse lo tagliamo metà e verifichiamo l’integrità dei filamenti che lo compongono. Nel caso appaiono sfilacciati dobbiamo rimuovere la parte danneggiata asportandola aiutandoci con le forbici o la tronchese.

A questo punto inseriamo il tubo termoretraibile,  infatti è arrivato il momento di ricomporre i fili elettrici. Procediamo quindi a intrecciarli facendo attenzione che le guaine che li rivestono siano dello stesso colore, poi li saldiamo uno per uno. Facciamo scivolare quindi il tubo termoretraibile precedentemente inserito fino al punto che abbiamo riparato. Dopo averlo posizionato lo scaldiamo con un phon finché non si sarà completamente stretto intorno al cavo.

Come aggiustare il jack

Auricolari Cuffie Rotte Come RipararePuò capitare che il danno sia situato a livello del connettore jack. Questo è facilmente riscontrabile muovendo e spingendo il connettore all’interno dell’ingresso audio del nostro dispositivo.

Per riparare il connettore jack è necessario come prima cosa acquistarne uno nuovo e bisogna poi procedere rimuovendo il connettore danneggiato. Per fare ciò è necessario eliminare con una pinza spellacavi il rivestimento di gomma che lo copre fino 3 cm distanza dal connettore stesso. A questo punto con una tronchesina è possibile tagliare via lo spinotto. Prima di montare quello nuovo bisogna ricordarsi di far scorrere sul cavo tagliato un pezzetto di tubo termoretraibile.

Colleghiamo ora il nuovo connettore avendo cura di tenere separati i fili che abbiamo trovato all’interno del cavo e di appiattirne le estremità torcendoli su loro stessi. Il procedimento da seguire è il seguente:

  • se all’interno del cavo abbiamo trovato un filo di rame, questo deve essere fissato sulla parte di metallo più lunga del nuovo jack;
  • gli altri due fili vanno collegati sulla punta e sull’anello del connettore;
  • con delle mollette o dei morsetti blocchiamo i tre cavi in maniera che non entrino in contatto;
  • saldiamo quindi ogni cavo nella relativa sede
  • rivestiamo il cavo con il tubo termoretraibile facendolo fissare con il getto di aria calda di un phon.

Come riparare gli auricolari

Grazie all’impiego di un multimetro possiamo capire se il danno si trova nei driver delle cuffiette. In questo caso bisognerà smontare gli auricolari facendo però molta attenzione, essendo questa operazione delicata e più complessa dei passaggi già visti.

Dopo aver rimosso la spugna o il rivestimento in gomma è necessario verificare se gli auricolari siano chiusi con delle viti. In caso affermativo bisognerà svitarle. Con delicatezza cerchiamo ora di aprire gli auricolari staccando la piccola griglia. Fatto ciò possiamo verificare se i cavi all’interno delle cuffiette si siano scollegati dai perni. Se così fosse dovremmo andare a rifissarli alla struttura dell’altoparlante saldandoli ai perni rimasti vuoti. Come sempre dovremo fare attenzione che i vari fili all’interno degli auricolari non entrino in contatto tra di loro.

Nel caso in cui il danno degli auricolari richieda la loro intera sostituzione, per i costi elevati legati all’acquisto di un singolo auricolare e per la difficoltà di montarlo senza danneggiarlo, il fai da te si rivela una scelta sconsigliata.

Conosci questo modello? Le consiglieresti?