Android: Aumentare Volume e Bassi delle Cuffie

Auricolari in-ear Audio Technica ATH-LS70IS Recensione e Prezzi di Vendita

Ormai lo smartphone Android ha sostituito l’MP3 e altri tipi di lettori multimediali per l’ascolto della musica. Grazie alla quantità di memoria disponibile, è possibile memorizzare al suo interno un’enorme mole di contenuti, tra cui album, playlist, video e persino film.

Purtroppo non tutti i device vantano una buona uscita audio e spesso il volume è troppo basso e non rende giustizia ai propri brani preferiti. Per fortuna, migliorare la qualità audio del proprio dispositivo Android è possibile: basta seguire alcuni semplici accorgimenti.

Accorgimenti pratici: speaker, cover e cuffie

Prima di agire a livello di software, è bene innanzitutto individuare dove si trovano gli speaker, ovvero gli altoparlanti da cui esce il suono. Questo per impedire di coprirli inavvertitamente con il palmo della mano o appoggiando lo smartphone, il che attenuerebbe o distorcerebbe il suono.

Gli speaker possono trovarsi tra il frame e il pannello frontale, lungo il bordo inferiore o nel retro, dietro a sottili fenditure nella scocca. Per capire dove sono posizionati, basta coprire i buchi del proprio device con un dito mentre si ascolta una canzone, in modo da individuare da dove esce il suono.

Un altro accorgimento che potrebbe migliorare la qualità audio del vostro smartphone consiste nella rimozione di cover o pellicole protettive, che spesso si vanno a posizionare proprio davanti allo speaker oppure creano delle vibrazioni che inficiano l’esperienza d’ascolto.

Anche acquistare delle buone cuffie per smartphone è un ottimo stratagemma per aumentare il volume su Android; il volume con le cuffie è più alto degli speaker, che, nella maggior parte dei casi, non sono in grado di offrire un suono abbastanza forte e pulito per ascoltare musica ad alto volume.

Equalizzatore

Alcuni smartphone Android mettono a disposizione degli utenti un equalizzatore accessibile dal lettore audio di fabbrica, ma se il vostro device ne fosse sprovvisto, potete ricorrere a delle applicazioni da scaricare e installare sul vostro telefono.

Sul PlayStore potete trovare una vasta gamma di equalizzatori, sia gratuiti che a pagamento, che potranno migliorare sensibilmente il suono del vostro smartphone, sempre compatibilmente alla qualità dello stesso. Ne sono esempi “Musica Volume EQ” o “Equalizer”. Questi equalizzatori funzionano pressoché nello stesso modo, permettendo di settare in modo personalizzato le frequenze più adatte al vostro genere preferito.

Lo spettro sonoro è diviso in bassi, medi e alti che si differenziano per la frequenza dell’oscillazione. L’equalizzatore è un circuito capace di modificare l’ampiezza di alcune bande di frequenza, in modo da eliminare le sfumature indesiderate dovute a fattori esterni, per ottenere una linearità nella riproduzione e alzare il volume.

Prendiamo, ad esempio, l’app Musica Volume EQ: il suo pannello permette, innanzitutto, di regolare il volume Android, per poi passare, accedendo alla voce EQ, all’equalizzatore audio. Da qui è possibile regolare l’ampiezza dei bassi, della voce e personalizzare i vari profili Rock, Dance, Hip-Hop, ecc.

Se l’obiettivo è aumentare il volume, basterà incrementare tutte le frequenze, senza differenziare alti e bassi, facendo però attenzione a non esagerare perché altrimenti ciò andrà a sfavore della qualità del suono, oltre che dei vostri timpani.

Questo efficace trucchetto non richiede i permessi di root, però agisce solo sull’audio dei file multimediali, ma non su notifiche e suonerie. Per alzare il volume di quest’ultime, dovrete avere i privilegi di root e leggere il prossimo paragrafo.

Aumentare il volume di sistema

Viper4Android è un’app che permette di gestire tutta la parte audio del vostro sistema, migliorando la qualità d’ascolto ed aumentando il volume del vostro dispositivo Android. Per poterla utilizzare bisogna però ottenere prima i permessi di root; una volta che li avrete ottenuti, potrete scaricare gratuitamente l’applicazione e configurare a piacimento i parametri audio delle cuffie, degli speaker o di un dispositivo Bluetooth.

Con i permessi di root, potrete inoltre installare, tramite recovery, mod audio ancora più rifinite, come XTREMEMusic o UXS.

Un’altra applicazione che permette di aumentare il volume su Android, senza rinunciare alla qualità audio dei vostri brani musicali o film preferiti, è “Controllo del volume”. Quest’app, dotata di un’interfaccia moderna, vi permette di attingere ad una vasta scelta di settings pre-impostati, oltre che di personalizzazioni, e vi consente di modificare parametri specifici quali suonerie e notifiche.

Concludiamo ricordando che, se il vostro smartphone non è in grado di supportare un volume troppo alto, aumentare eccessivamente il volume comprometterà la qualità del suono: sta a voi trovare il giusto compromesso tra volume e qualità audio.

Conosci questo modello? Le consiglieresti?