Audio Technica ATH-LS70IS: Recensione e Prezzo

  • Materiali
  • Ergonomia
  • Specifiche tecniche
  • Qualità del suono

Riassunto

Queste cuffie, in relazione a un prezzo abbordabile, riescono a tirare fuori un numero di dettagli sonori eccezionale. Non sono presenti caratteristiche come il Bluetooth, ad esempio, ma le ATH-LS70IS rimangono un buon paio di cuffie e svolgono un lavoro pregevole.

4.0

Auricolari in-ear Audio Technica ATH-LS70IS Recensione e Prezzi di Vendita

Scheda Tecnica

Diametro del trasduttore: 8.8 mm
Risposta in frequenza: 5 – 26,000 Hz
Potenza in ingresso massima: 200 mW
Sensibilità: 104 dB/mW
Peso: 6.5 g

Audio-Technica ath-ls70is auricolari con cavi – grigio/nero
  • "live-tuned" driver Dual Symphonic composta da due driver serie...

  • Rapporto qualità-prezzo ottimo e, relativamente a questo, un suono veramente ben equilibrato
  • Ottime per l'isolamento del rumore senza la necessità di una cancellazione meticolosa

  • Non si può controllare il volume dal microfono in linea
  • Il design a forma di uncino flessibile potrebbe non andare incontro ai gusti di tutti


Recensione Completa

Le Audio Technica ATH-LS70IS sono delle cuffie auricolari progettate allo scopo di ricreare l’atmosfera di un concerto e portarla direttamente alle vostre orecchie.

Questo modello fa parte della serie ‘LS’ (Live Sound) e sono state ideate e programmate per liberare un suono spazioso che vi farà sembrare, per l’appunto, di essere ad un concerto anche se siete nel vostro letto o in metropolitana. Il prezzo si aggira intorno ai 140 €.

Design & Comfort

Queste cuffie auricolari potrebbero ricordare quelle usate da tanti musicisti sul palco per aiutarli a sentire la propria voce e lo spettro sonoro complessivo. Gli auricolari hanno un design orientato versa una forma a uncino, con il cavo che passa dietro l’orecchio, sale e poi entra nel padiglione auricolare.

Sono piccoli e incredibilmente leggeri (solo 6,5 grammi). Sono stati realizzati in resina ABS, la quale è rinomata per la sua capacità di ridurre la risonanza indesiderata all’interno e il materiale, difatti, svolge il suo ruolo egregiamente.

Le ATH-LS70IS sono angolate leggermente verso l’interno, cosa che non solo dirige il suono direttamente nell’orecchio, ma provvede a garantire anche una presa più ferma e sicura sull’orecchio. Inoltre, anche se non si tratta di cuffie dichiaratamente progettate per la cancellazione del rumore, svolgono un buon lavoro nel bloccare la maggior parte dei rumori provenienti dall’esterno.

Per esempio, viaggiando in treno o con la metro, potrebbero risultare ancora udibili alcuni rumori provocati dal mezzo, ma non sentirete le parole delle persone che parlano intorno a voi. Per sfruttare al massimo queste cuffie potreste pensare di usare i copri-auricolari in silicone compresi nel pacchetto nelle misure XS, S, M e L.

Il cavo è dotato di un microfono in linea posto sul lato destro, ma vi è un solo pulsante per riprodurre/mettere in pausa un brano musicale o un film o accettare delle chiamate. Non si può abbassare o alzare il volume con questo pulsante e, perciò, bisogna farlo direttamente dal cellulare, portatile o da qualunque altro dispositivo si stia usando.

Il cavo è lungo 1.2 metri ed è possibile staccarlo dagli auricolari. Inoltre, è munito anche di connettori A2DC, così è possibile sostituirlo con un altro se dovesse esservene necessità, anche se il suo ruolo primario è separare meglio i canali audio destro e sinistro. Così facendo si minimizzano le interferenze che potrebbero, in caso contrario, diminuire la qualità del suono.

Qualità del suono

All’interno di ogni auricolare c’è un 8.8mm Dual Symphonic Driver e ciascuno di questi presenta due drivers più piccoli: uno principale rivestito in carbonio e un altro ‘sub-driver’, assemblati in una singola unità.

Il Dual Symphonic Driver è stato ‘Live Tuned’, con lo scopo con lo scopo di ricreare la potenza e l’energia di un concerto e aiuta a anche a ridurre la distorsione liberando nel mentre un suono equilibrato con bassi piuttosto potenti e tutto ciò è svolto veramente al meglio. Sono state testate con una vasta gamma di brani, sia registrati live che in studio e si può dire che, pur non trasportandovi letteralmente su un palco, le cuffie danno risultati ottimi.

Le urla e gli applausi del pubblico nei brani live sono trasmessi incredibilmente bene e vi aiutano a sentirvi parte dell’audience ed anche la voce degli artisti è riprodotta al meglio in modo pulito, incisivo e talvolta da far venire la pelle d’oca.

Il suono nel complesso si presenta equilibrato, con nessun range di frequenza che tenta di scavalcare l’altro. I bassi sono livellati al punto giusto per guidare le tracce, mentre i medi e gli alti sono ben definiti e il tutto va a creare un impressionante profondità sapientemente controllata.

Le cuffie presentano anche un’ottima dinamica: se si vuole ascoltare qualcosa di forte soddisfanno pienamente l’esigenza. Se invece si vuole qualcosa di più calmo e rilassante si adattano perfettamente.

Riguardo invece all’ascolto di musica registrata in studio il ‘Live Sound’ tuning aggiunge un leggero effetto 3D alla musica che dona, a sua volta, un senso di maggiore spazio che è spesso assente in numerose cuffie.

Video Recensione

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi.

Conosci questo modello? Le consiglieresti?