Logitech G930: Recensione, Prezzo e Specifiche

  • Materiali
  • Ergonomia
  • Specifiche tecniche
  • Qualità del suono

Riassunto

Il punto debole delle Logitech G930 è certamente il rapporto qualità/prezzo. Queste cuffie presentano una serie di problemi che non devono esistere su un prodotto che costa ben più di 100 euro. La qualità del suono è molto bassa e alcune fastidiosissime disconnessioni del segnale sembrano un problema comune a molti. I tasti per controllare le funzioni audio sono appena sufficienti alle operazioni di base, mentre le cuffie di prezzo equivalente di molte aziende concorrenti offrono decisamente di più a livello di controlli accessibili direttamente. Anche considerando il fatto che stiamo parlando di un prodotto wireless, le Logitech G930 dovrebbero costare decisamente meno per essere considerate convenienti. Inoltre, il look può piacere a qualcuno, ma può far storcere il naso ad altri.

4.2

Cuffie Gaming Wireless Logitech G930 Recensione Prezzo Specifiche

Scheda Tecnica

Risposta in frequenza: 20 – 20,000 Hz
Sensibilità: 90 dB
Impedenza: 32 ohms

Logitech G930 Cuffia Gaming Wireless per PC, Nero, Versione...
  • Audio Surround Dolby Headphone 7.1
  • Tecnologia wireless avanzata a 2.4 GHz
  • Tre tasti g programmabili
Offerta
Logitech G930 Wireless Gaming Headset [Regno Unito]
  • Please note: This product is shipping from the UK
  • Pleae note: This is a UK product - make sure it is compatible.

  • Aspetto robusto
  • Comfort soddisfacente
  • Buon isolamento acustico

  • Design troppo giovanile e massiccio
  • Pochi tasti di controllo
  • Peso
  • Disconnessione del segnale
  • Audio di scarsa qualità
  • Rapporto qualità prezzo


Recensione Completa

Le Logitech G930 sono cuffie wireless pensate per il gaming, come si evince facilmente dal look e dalla caratteristica di mettere a disposizione l’audio surround 7.1, tipico dei device per giocatori.

Il prezzo richiesto per l’acquisto di questo prodotto, circa 120 euro, non è propriamente economico e può generare qualche perplessità, anche perché, rispetto ai prodotti della concorrenza nella stessa fascia di prezzo, le Logitech G930 hanno qualcosa in meno, soprattutto a livello di controlli e qualità audio.

Design & Comfort

Appena tirate fuori dalla scatola, le Logitech G930 appaiono come cuffie ben realizzate a livello di assemblaggio dei componenti, ma non aspettatevi niente di diverso dalla plastica.

Imponente il rivestimento dell’archetto, con il marchio stampato in sovrimpressione sulla parte superiore e un’imbottitura all’interno, in corrispondenza dell’area di appoggio alla testa. Il design è decisamente massiccio e forse un po’ pacchiano, ma dipende dai gusti. I cuscinetti dei padiglioni sono moderatamente voluminosi e rivestiti dalla solita similpelle un po’ dura al tatto e destinata con il tempo ad indurirsi.

Sulla parte esterna del padiglione sinistro troviamo i 3 pulsanti programmabili con il software Logitech gaming, il tasto per la disattivazione del microfono e una rotellina per la regolazione del volume. Tutto è caratterizzato da una serigrafia in rosso e la posizione dei pulsanti e della rotellina in rilievo ne facilita l’immediata individuazione.

Anche il microfono segue il design delle cuffie e si presenta con un aspetto squadrato e massiccio. L’impressione generale data dalle Logitech G930 è quella di cuffie di costruzione solida e di assemblaggi ben realizzati, ma anche di giocattolone che a qualcuno potrebbe non piacere, nonostante il target di riferimento di queste cuffie sia chiaramente il giocatore teenager.

Appena indossate, le Logitech G930 si fanno notare per il peso, non propriamente leggerissimo, ma anche per un buon assetto generale, che le rende particolarmente comode da indossare. Nelle lunghe sedute di gioco, soprattutto in presenza di temperature elevate, il rivestimento in similpelle dei cuscinetti dei padiglioni potrebbe generare qualche problema di calore eccessivo, ma nell’insieme le Logitech G930 si possono considerare sufficientemente confortevoli.

Ottimo l’isolamento acustico: una volta indossate, le Logitech G930 riescono ad attutire molto bene i rumori esterni. La base per l’invio del segnale bluetooth non ha un appoggio per le cuffie, che per essere ricaricate vanno collegate al cavo mini-USB. Va detto che la batteria interna può essere ricaricata anche durante l’uso, ma in questo caso si rinuncia al vantaggio del collegamento senza fili, ovviamente. La durata concessa dalla batteria è di circa 5/6 ore in funzionamento continuo e il tempo di ricarica si attesta intorno alle 3 ore.

La ricezione del segnale è buona, anche a una decina di metri di distanza, ma siamo al limite. Il problema naturalmente non è delle cuffie, ma della tecnologia bluetooth. Purtroppo abbiamo riscontrato delle fastidiose disconnessioni del segnale, anche con una certa frequenza, problema notato da diversi utenti e quindi non imputabile al nostro setup.

Qualità del suono

Il surround 7.1 funziona molto bene e regala una bella sensazione di immersione nel contesto sonoro. Con i giochi, le Logitech G930 si comportano abbastanza bene e del resto questo è l’ambito di utilizzo a cui sono destinate, ma con l’ascolto della musica queste cuffie  mostrano dei limiti molto evidenti soprattutto nell’equilibrio delle frequenze e nei bassi a volumi abbastanza elevati, anche con delle spiacevolissime distorsioni che su cuffie di questo prezzo non dovrebbero esistere.

È presente, inoltre, un fastidioso fruscio di fondo, ma che si sente solo quando l’audio è assente. Un problema non particolarmente importante, quindi, ma sintomatico di una non eccelsa qualità dell’hardware, come del resto testimoniato dalla bassa qualità del suono nell’insieme.

Video Recensione


Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi.

Quì la Playlist per testare le tue Cuffie (ascolta a 320 kbps)

Conosci queste cuffie? Le consiglieresti?