Jabra Elite Sport: Recensione, Prezzo e Specifiche

  • Materiali
  • Ergonomia
  • Specifiche tecniche
  • Qualità del suono

Riassunto

Si può dire che gli auricolari wireless Jabra Elite Sport rappresentano l’eccellenza della categoria, raggiungendo un livello di ottimizzazione molto interessante ed eliminando completamente la presenza di cavi. Il prezzo, che risulta forse troppo elevato per le limitate caratteristiche sonore, viene in parte giustificato dalla cura in ogni dettaglio, dal design al comfort, alla resistenza ed alla alla funzionalità. I diversi sensori seguono e monitorano alla perfezione ogni performance e i quattro microfoni donano un surplus dal punto di vista sonoro.

3.8

Auricolari Cuffie In-Ear Jabra Elite Sport Wireless Senza Fili Recensioni

Scheda Tecnica

Resistenti all’acqua fino a 1 m
Jabra Sport Life per Apple iOS e Android
Altoparlanti su misura con bassi arricchiti e intervallo di frequenza da 20 Hz a 20 kHz
Cancellazione passiva del rumore
HearThrough offre il rumore ambientale esterno negli auricolari per una migliore consapevolezza

Jabra Elite Sports Auricolari sportivi con monitor cardiaco,...
6 Recensioni
Jabra Elite Sports Auricolari sportivi con monitor cardiaco,...
  • Suoni arricchito nei bassi con tecnologia di chiamata avanzata a...

  • Ottima qualità audio chiamate
  • Tracciamento delle prestazioni molto accurato (con allenatore virtuale integrato)
  • Modalità Hear Through utile e piacevole
  • Gestione controlli semplice e veloce
  • Ottimo comfort e stabilità
  • Ricambi EarWing, EarGel e FoamTip in dotazione (tutti disponibili nelle taglie S,M e L)
  • Possibilità di utilizzo di un singolo auricolare
  • Case che funge da caricabatterie

  • Durata batteria troppo limitata per un uso quotidiano
  • Rapporto qualità prezzo non abbastanza giustificato
  • Prestazioni sonore abbastanza limitate


Recensione Completa

Jabra è sinonimo di professionalità e innovazione. Sempre all’avanguardia con le ultime tecnologie, l’azienda investe ogni anno oltre il 10% del proprio fatturato nel campo ricerca e sviluppo.

Sotto l’ala del gruppo GN, essa continua a migliorare i propri prodotti per aiutare il cliente ad ottenere una maggiore produttività, sia in ambito lavorativo che in quello sportivo. La grande tecnologia di questa azienda rivoluziona, fin dal 1869, il mondo della comunicazione, semplificandolo e rendendolo possibile in ogni momento e in ogni luogo: dal lavoro, alla palestra, alla propria casa.

Per i fanatici del fitness, il brand ha creato Jabra Elite Sport, auricolari wireless che rappresentano il massimo dell’innovazione dal punto di vista tecnico, non solo della gamma sport del marchio ma dell’intera categoria di auricolari sportivi in commercio.

Design & Comfort

Il design degli auricolari Elite Sport è ultra compatto, minimale ed elegante, disponibili solamente nel colore nero. Grazie alle opzioni di vestibilità personalizzabili (accessori con le varie misure in dotazione), risultano sicuri e stabili all’orecchio nonostante l’assenza di fili.

Il comfort, soprattutto per un dispositivo wireless di dimensioni così ridotte, è fondamentale, e la costruzione di questi auricolari è anatomicamente perfetta, studiata per rimanere in posizione indipendentemente dall’intensità dell’allenamento.

Il top della tecnologia con il massimo della leggerezza e, soprattutto, con la maggior resistenza possibile. Infatti, i Jabra Elite Sport, sono costruiti per essere in grado di gestire le sessioni di allenamento più estreme, essendo state dotate di una elevata resistenza all’acqua, così da sopportare l’eventuale sudore che può bagnarle e addirittura un’immersione, al massimo di profondità di circa un metro, per un massimo di trenta minuti.

Un altro dato molto importante, quando si parla di tecnologia wireless, è la durata della batteria. In questo caso abbiamo un’autonomia limitata a 3 ore dei soli auricolari, aggiunte alle 6 ore garantite dal case ricaricabile, per un totale di 9 ore di tempo di conversazione/riproduzione musicale.

La grande innovazione degli Elite Sport è appunto la custodia, che non fa solo da comodo porta auricolari, ma funge da caricabatterie, grazie a dei piccoli pin posti all’interno della scatola, complementari con quelli presenti sulla superficie dei due dispositivi.

Il Bluetooth versione 4.1 unito a diversi sensori consentono, inoltre, il rilevamento in tempo reale della frequenza cardiaca e il controllo del movimento. Attraverso l’applicazione Jabra Sport Life, disponibile sia per Apple iOS che per Android, permette di tenere sotto controllo, tramite il monitor del proprio smartphone o tablet, la velocità del battito cardiaco con un elevata precisione (anche se ovviamente non all’altezza dei cardiofrequenzimetri dotati di fascia apposita) e il conteggio delle ripetizioni che si effettuano in un preciso genere di allenamento, grazie al sensore TrackFit.

Si ha quindi un monitoraggio completo delle proprie prestazioni (velocità, distanza, ritmo, passi, calorie, ecc.), che tiene traccia inoltre dei livelli di miglioramento nel tempo, con un allenatore audio nell’orecchio sempre a disposizione e i consigli sul recupero per non andare incontro ad un eventuale sovrallenamento.

La grande comodità non emerge solo dalla sensazione di comfort e stabilità, ma anche dalla gestione rapida ed intuitiva dei comandi di controllo. È possibile, con pochi e semplici tap, gestire i controlli generali, come il volume e l’Hear Through (che andremo poi a vedere cos’è); i controlli musicali, i noti play, pausa, traccia successiva e traccia precedente; i controlli relativi alle chiamate, ovvero accetta/termina/rifiuta chiamata.

Infine quelli che riguardano il tracciamento (collegato all’app Jabra Sport Elite), con la possibilità di gestire l’avvio, la pausa o il termine del proprio workout o il feedback di allenamento in tempo reale. Tutto, con un po’ di pratica, è comodamente gestibile dai due dispositivi Jabra.

Qualità del suono

Gli auricolari Jabra Elite Sport non rinunciano minimamente alla qualità del suono che rappresenta un ulteriore punto di forza del prodotto. I quattro microfoni digitali MEMS di cui sono dotati gli auricolari, due per dispositivo, permettono una cancellazione del rumore avanzata.

Se per esempio è presente un rumore che viene da destra o da sinistra, vengono disattivati i rispettivi microfoni e attivati soltanto gli altri due, in modo tale da garantire che l’audio in uscita, ovvero quello con cui stanno registrando i microfoni, sia perfetto. I padiglioni audio intraurali, chiudendo l’ingresso del canale uditivo, garantiscono un ottimo isolamento anche in ambienti aperti particolarmente rumorosi ma se desideriamo prestare attenzione all’ambiente circostante, è possibile attivare Hear Through.

Questa modalità, facilmente attivabile con un solo tocco, filtra i suoni circostanti, consentendo sempre l’ascolto della propria musica, eliminando però l’inevitabile stanchezza dell’orecchio dovuta a lunghe sessioni di utilizzo con i classici auricolari in-ear e aiutando la sicurezza in una strada trafficata. La sensibilità del microfono è di -38 dBV/Pa e l’intervallo di frequenza va da 100 Hz a 10 kHz.

I bassi sono profondi e puliti ma non molto potenti, la stessa cosa vale per i medi, chiari e caldi ma non all’altezza di altri auricolari della categoria. Gli alti sono acuti e abbastanza frizzanti senza essere disturbanti. La risposta in frequenza è abbastanza ampia, più precisamente tra i 20 Hz e i 20 kHz, sufficienti da coprire il range dell’orecchio umano, così da garantire una buona esperienza sensoriale.

L’audio è molto buono ma migliorabile, soprattutto in rapporto al prezzo di listino di € 249,99, in linea con la categoria e le elevate caratteristiche tecniche, ma non abbastanza giustificato se messo a confronto con prodotti leggermente più economici appartenenti ad altri marchi.

Video Recensione

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi.

Conosci questo modello? Le consiglieresti?