Bose QuietControl 30: Recensione, Prezzo e Specifiche

  • Materiali
  • Ergonomia
  • Specifiche tecniche
  • Qualità del suono

Riassunto

Le Bose QuietControl 30 sono un modello che scende a compromessi, per raggiungere un suo particolare equilibrio come prodotto: da un lato abbiamo una riduzione del rumore assolutamente impressionante, considerate dimensioni e il loro essere in cuffie in-ear. Purtroppo il suono, anche per questo motivo, risulta essere leggermente inferiore in termini di qualità ripsetto a quello offerto da diversi esemplari over-ear. C'è ancora molto da fare per riuscire a combinare al meglio questi due aspetti, ma siamo sicuri che Bose è sulla strada giusta e le QC 30 rappresentano un bel passo in avanti in questa direzione.

4.2

Cuffie In-Ear Wireless Bose QuietControl 30 Recensione Prezzi Scheda Tecnica

Scheda Tecnica

Portata del segnale Bluetooth : 10 metri
Tempo di ricarica della batteria: Meno di 3 ore
Durata batteria: Fino a 10 ore per ricarica completa

Nella confezione:

Cuffie QuietControl 30 wireless
Custodia per il trasporto
3 dimensioni di inserti QC: S, M, L

Bose 761448-0010 QuietControl 30 Cuffie Wireless, Nero
20 Recensioni
Bose 761448-0010 QuietControl 30 Cuffie Wireless, Nero
  • Tecnologia innovativa per il controllo del livello di riduzione...
  • Funzione Bluetooth con tecnologia di pairing NFC per la...
  • EQ con ottimizzazione in base al volume per prestazioni audio...

  • Noise Canceling di assoluto rilievo per una cuffia in-ear
  • Soundstage notevole
  • I controlli sono facili da utilizzare e le notifiche vocali sono sul pezzo
  • La riduzione del rumore regolabile è un notevole passo avanti per questa particolare tecnologia audio

  • Suono un po' troppo orientato verso le basse frequenze, con poca brillantezza
  • La neckband è può non piacere esteticamente ed essere scomoda


Recensione Completa

Quando pensiamo ad una cuffia con processo di noise canceling, vengono in mente solitamente quei modelli con grossi pad e struttura molto ingombrante. Al contrario, la Bose ha da tempo invertito la tendenza realizzando degli esemplari in-ear che si avvalgono di questa tecnologia, come le Bose QuietControl 30 che andiamo ad analizzare in questo articolo.

Rispetto alla serie QuiteComfort, prima esperienza in questa direzione per il colosso dell’audio, le QuietControl 30 evolvono diventando cuffie bluetooth e, per la prima volta in assoluto, permettono all’ascoltatore di gestire la quantità di riduzione di rumore in maniera autonoma.

Oltre a questo aspetto, non si può non constatare un notevole salto in avanti rispetto alla serie precedente in tutti i termini, dal design alla qualità delle prestazioni, per cui possiamo tranquillamente testimoniare l’ottimo lavoro di ricerca svolto da Bose in questi anni.

Design e Comfort

Nonostante siano cuffie wireless, le QC 30 presentano una relativamente larga neckband connessa ad entrambi gli auricolari e che si poggia sul collo quando si usano le cuffie. La cosa potrebbe far storcere il naso a molti, ma dall’altro permette al supporto di avere più spazio per usare le batterie, che hanno una durata molto elevata (Bose dichiara 10 ore per carica, ma possono durare anche molto di più).

Gli auricolari rimangono stabili all’interno delle orecchie e la stessa Bose fornisce tre diversi tipi di earbud con tre grandezze diverse – grande, medio e piccolo – a dispetto della concorrenza. Il design è assolutamente minimale e permette un utilizzo del supporto in totale comodità.

Sulla neckband è presente un pulsante di on – off e accensione bluetooth, mentre abbiamo un controller nei pressi dell’auricolare destro con cinque controlli: volume, play – pausa – skip e un paio di pulsanti per il controllo del rumore. Se all’inizio può risultare un po’ complitato prender confidenza con esso, dopo un po’ di pratica non sarà affatto difficile gestire i propri ascolti tramite esso.

Due luci LED vengono utilizzate per segnalare la vita della batteria, ma spesso si spengono quando le cuffie sono in uso per risparmiare energia. Nonostante questo, dei segnali audio vocali vengono inviati quando le cuffie vengono accese e spente, spesso segnalando il livello di carica: la Bose prende in pieno nel segno, rendendo le cose semplici invece di usare strani suoni da intuire e analizzare per recepire questo genere di informazioni.

Qualità del suono

Diciamolo subito: l QC 30 hanno un noise canceling di assoluto livello, tanto da essere paragonabile a quello di molte cuffie on-ear che hanno cuscinetti e pad che fisicamente svolgono (e migliorano) questa funzione.

Il fatto che esso sia regolabile, poi, rende il prodotto decisamente interessante e adattabile a numerose necessità e situazioni reali, per cui è possibile sceglierne un livello per uso domestico e uno per uso all’aperto.

Il rovescio della medaglia è quello del suono, che non è così preciso come il processo di riduzione del rumore: sulle basse e medie frequenze il dettaglio è molto ben reso, ma non si può dire lo stesso per quel che concerne le alte, che non sono chiare e brillanti come dovrebbero essere.

In sostanza, abbiamo una resa sonora leggermente cupa, che viene spesso fuori quando si ascoltano canzoni o generi in cui le alte frequenze abbisognano di maggiore risalto. Il soundstage, al contrario, è decisamente ottimo e arioso, capace di offrire una bellissima esperienza di ascolto stereo, per cui viene bilanciato il suono un po’ troppo orientato sulle basse.

Video Recensione


Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi.

Quì la Playlist per testare le tue Cuffie (ascolta a 320 kbps)

Conosci queste cuffie? Le consiglieresti?